Partivano da Napoli per mettere a segno furti nel sud pontino col sistema della ruota bucata, ma sono stati identificati dai Carabinieri della Compagnia di Formia e delle stazioni di Scauri e Itri. Si tratta di cinque persone non proprio giovani, di età compresa tra i 66 e i 50 anni, ritenuti autori, a vario titolo, di quattro furti perpetrati tra aprile e settembre dello scorso anno col sistema della ruota bucata.

Nello specifico i militari comandati dal maggiore Michele Pascale, hanno appurato che i cinque, utilizzando autovetture a noleggio intestate ad altre persone, sottraevano i borselli delle vittime (momentaneamente riposti nelle autovetture) allorquando erano intente a sostituire lo pneumatico della propria autovettura precedentemente forato dagli stessi malfattori, riuscendo ad impossessarsi complessivamente di mille euro. I cinque sono stati denunciati.