Paura, terrore, senzo di colpa e vergogna. Sono tantissime le donne che ogni giorno subiscono violenze. Spesso le porta a vivere in una trappola d'amore e a non chiedere aiuto. Drappi e palloncini rossi. "Il nemico dorme con le donne. L'assassino ha le chiavi di casa", tanti gli slogan che oggi pomeriggio hanno accompagnato il sit in organizzato dal collettivo "Ugualmente" e dal centro antiviolenza "Fammi Rinascere", davanti l'amministrazione provinciale. 

Toccanti gli interventi e le testimonianze dei diversi centri antiviolenza presenti alla manifestazione. In piazza anche il papà MarioTutti insieme contro un unico nemico comune: la violenza di genere.