Primavera avanzata e tempo di grandi pulizie in città. Sono iniziati mercoledì scorso, e proseguiranno nei prossimi giorni, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico. In particolare, i lavori hanno interessato la zona Badia, dove si festeggia San Paolo della Croce, e il piazzale di Santa Maria del Fiume per l'inizio dei riti del mese mariano.

«Stiamo intervenendo sulle aree verdi urbane - spiega l'assessore all'Ambiente Riccardo Del Brocco - con un'opera di manutenzione ordinaria che interessa anche l'Hortus conclusus, la Villa comunale, il giardino "L'Isola che c'è" e nei prossimi giorni il parco di Castel Sindici. Subito dopo, insieme all'intera Amministrazione Caligiore, avvieremo un programma straordinario di cura del verde perché riteniamo sempre più attuale e importante il nostro progetto per realizzare finalmente una Ceccano "green". Infatti, come recita un nostro slogan, "una città pulita è il miglior biglietto da visita". Per i turisti, oltre che ovviamente per gli stessi ceccanesi».

Dunque, interventi essenziali per mantenere alti la qualità e il livello del decoro urbano. Del Brocco ne è pienamente consapevole e per questo ringrazia «i dipendenti delle ditte che stanno effettuando le pulizie e il sindaco Caligiore, per la grande attenzione che aveva rivolto al settore dei parchi e dei giardini pubblici già durante la stesura del suo programma amministrativo».

L'assessore all'Ambiente, però, non vuole fermarsi all'attività di routine e annuncia; «Continueremo la nostra opera di cura del verde per dare alla città l'immagine che merita. Lo faremo anche attraverso la valorizzazione dei parchi, che sono al centro della nostra azione amministrativa. Ricordo, in proposito, gli interventi di manutenzione già effettuati su varie aree e l'installazione di giostre e giochi per i bambini, anche con disabilità. Insomma, la nostra attività per la cura e la tutela del verde pubblico non si ferma. Ed è indispensabile per fare della città una "grande Ceccano"».