Ha riaperto al pubblico il Museo Historiale. Un altro importante passo verso la riconquista della normalità.
«Siamo davvero felici. E insieme a noi lo sono stati tantissimi turisti che durante questi giorni hanno potuto visitare finalmente il Museo Historiale di Cassino» ha raccontato Danilo Grossi, assessore alla Cultura. «Dopo i lavori di restyling tecnico che con grande fatica ma altrettantovolontà abbiamoportato avanti nelle ultime settimane, siamo riusciti a riaprire il Museo lo scorso weekend con un successo di pubblico, che non ci aspettavamo» ha spiegato l'assessore.

«E insieme alla riapertura abbiamo assistito anche ad un interessante trekking urbano che è andato a riscoprire la memoria storica presente nel centro cittadino per poi terminare al Museo Historiale - ha aggiunto Grossi - E le prenotazioni che stanno arrivando da parte di gruppi di turisti internazionali e da parte delle scuole ci rendono ancora più consapevoli di quale meraviglia sia il Museo Historiale realizzato da quel genio di Carlo Rambaldi».

«Voglio ringraziare il direttore del Museo Gaetano De Angelis Curtis, gli accompagnatori museali, i dipendenti comunali e i tecnici che hanno lavorato in questi giorni - ha concluso l'assessore alla Cultura - I risultati importanti, anche se tra mille difficoltà, si raggiungono solo se si lavora tutti insieme, con entusiasmo e per uno stesso obiettivo valorizzando la bellezza». La domenica le aperture fisse avranno il seguente orario: 10.30-13.30 (ultimo ingresso alle 12.30) e 15.00-17.00 (ultimo ingresso alle 16.00).

Da lunedì a sabato, aperto su prenotazione. Nato in occasione del 60° anniversario della Battaglia di Montecassino, con l'intervento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero della Difesa, e in sinergia con il Comune di Cassino, il Museo Historiale ha vissuto momenti molto proficui e altri di crisi. L'Historiale è sorto con l'intento di onorare tutti i caduti di tutte le nazioni che si sacrificarono per il trionfo della pace e della libertà ma, negli anni, è diventato punto di riferimento per attività culturali dedicate a grandi e piccini.