Le prime cento primavere di Virgilia Paniccia. Verolana d'adozione nata a Priverno, la neo centenaria ha spento la sua moltitudine di candeline circondata dall'affetto della sua famiglia, accorsa da tutta Italia per festeggiarla. Mamma di 9 figli e nonna di 21 nipoti e un gran numero di pronipoti, è un vero e proprio pilastro di memoria e grinta.

Approdata a Veroli per amore, ha poi seguito il marito oltralpe per cercare fortuna, passando quasi venti anni in Francia. Negli anni ottanta il ritorno a casa, nella terra che l'aveva accolta da ragazza e dove oggi si gode il meritato riposo.

Ad omaggiare con una medaglia il traguardo di questa donna d'altri tempi, il sindaco Simone Cretaro e l'assessore ai servizi sociali Patrizia Viglianti mentre una targa le è stata consegnata dal presidente del centro anziani.