Sarà la "Società Italiana Servizi srl" ad occuparsi dell'aggiornamento della progettazione definitiva, della redazione di quella esecutiva e della direzione dei lavori della nuova scuola elementare che l'amministrazione Ottaviani ha previsto di realizzare a corso Lazio. L'aggiudicatario dell'appalto è stato individuato all'esito della gara, svolta con la formula della procedura negoziata, per un importo di quasi 165.000 euro.

Le attività di aggiornamento della progettazione definitiva decorreranno dalla data di consegna dei servizi stessi da parte del Rup, che avverrà mediante verbale di consegna e che potrà avvenire anche nelle more della stipula del contratto, e dovranno essere terminate entro il tempo massimo di 40 giorni naturali e consecutivi. Il progetto esecutivo dovrà essere redatto e consegnato all'Amministrazione, completo in tutti i suoi elaborati, entro 30 giorni dalla data di consegna del servizio con comunicazione del Rup.

Il progetto prevede un complesso scolastico composto da quattro corpi di fabbrica di forma sostanzialmente rettangolare: corpo di fabbrica (A) di circa 19 m x 51 m, a due elevazioni di 3,50 m di altezza ciascuna, che conterrà gli spazi didattici in numero di 15 aule da 25 alunni ciascuna e i relativi spazi definiti dalla normativa vigente tra cui un'aula per attività parascolastiche ed integrativi, una biblioteca utilizzabile anche come aula docenti, spazi per l'interciclo, oltre ai servizi igienici e ai collegamenti orizzontali e verticali; corpo di fabbrica (B) di circa 19 m x 44 m, ad una elevazione di altezza variabile, che conterrà gli spazi destinati alla palestra con i relativi spogliatoi e la mensa con annessa cucina e servizi igienici; corpo di fabbrica (C) di circa 3 m x 12 m ad una elevazione di 3,50 m di altezza, che costituisce il connettivo tra il corpo (A) e il corpo (B); corpo di fabbrica (D) di circa 4 m x 5 m ad una elevazione di 3 m di altezza che sarà destinato al locale di pressurizzazione per l'impianto antincendio.

Il complesso scolastico è servito dalla rete viaria interna al quartiere Colle Timio. La scuola (375 alunni) è essenzialmente al servizio degli abitanti del quartiere, e pertanto consente percorrenze degli utenti a piedi. La rete stradale è tuttavia ben dimensionata e sufficiente ad assorbire sia il traffico interno, sia eventuali apporti di utenze dall'esterno del quartiere. Non vi sono reti aeree e sotterranee interferenti con il lotto.

Il complesso è stato progettato in modo da offrire un aspetto architettonico gradevole per l'insieme della composizione planovolumetrica. In linea di massima è possibile rintracciare determinati particolari costruttivi, come l'uso del legno lamellare per le strutture del blocco palestra e mensa. La copertura in legno, a falda unica per ognuno degli ambienti che copre, sarà totalmente estradossata rispetto al perimetro di appoggio in cemento armato e sarà pertanto completamente a vista nella parte interna.

La struttura scolastica sarà, poi, praticamente autosufficiente dal punto di vista energetico dal momento che è previsto un impianto fotovoltaico in grado di assorbire quasi totalmente il fabbisogno energetico dell'intero complesso scolastico.