Muore a 61 anni in casa, strappato all'affetto dei suoi cari da un malore improvviso. Colle San Magno piange la scomparsa di Tommaso Di Murro, da tutti chiamato Tommasino. Operaio all'AGC, zio di due consiglieri comunali, era molto conosciuto in paese: sempre pronto a dare una mano in lavori di idraulica o in qualunque attività venisse richiesta la sua professionalità. Molto amato per la sua giovialità e la sua indiscussa disponibilità. Il dramma Il malore ieri mattina a casa.

A dare l'allarme, poco prima di mezzogiorno, proprio la famiglia. Immediato l'arrivo di un'ambulanza ma per il sessantunenne non c'era già più nulla da fare.
Forte il dolore dell'intera comunità che si è stretta alla moglie, alle figlie e ai nipotini. E a tutti i fratelli e nipoti.
«Un giorno triste per la comunità di Colle San Magno.
La prematura scomparsa del caro Tommasino ci ha lasciato tutti senza parole: una persona davvero molto amata. In questo difficile e triste momento, a nome dell'amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza, mi stringo alla famiglia Di Murro ed esprimo la vicinanza ai consiglieri Claudia Di Murro e Rocco Di Rollo per la perdita del caro zio» ha dichiarato il sindaco Valentina Cambone, visibilmente addolorata per l'improvvisa perdita.