Cani morti avvelenati nella zona della caserma in via Vaglie a Cassino, l'Anpana tuona. Si tratta, spiegano i volontari, di due ex randagi di Cassino poi adottati. Fuggiti dal cortile, hanno mangiato qualche boccone avvelenato e sono poi morti in un ambulatorio veterinario. "Stiamo indagando. Faremo chiarezza sull'accaduto. Ma occorre che tutti i cittadini siano vigili per scongiurare questa barbarie. Non è accettabile e, oltre a configurare un reato, è davvero disumano. Segnalate subito la presenza di bocconi avvelenati: potreste salvare un cane da morte certa e atroce" ha affermato il presidente Altieri.