Si parla spesso di malasanità, ma questa volta dobbiamo fare un plauso al reparto di malattie infettive dell'ospedale "Spaziani" di Frosinone che rappresenta invece un'eccellenza della Ciociaria. Il reparto conta trentadue posti letto Covid; a servizio di questi pazienti ci sono medici, infermieri ed operatori sanitari sempre pronti a dare il loro sostegno, soprattutto in questo lungo periodo di emergenza che dura da ormai due anni.

Loro sono sempre in prima linea, instancabili nel combattere con tenacia il pericoloso virus. Il responsabile UOC Malattie infettive centro monoclonali Covid è la dottoressa Katia Casinelli che svolge un ottimo lavoro grazie al supporto dei validi medici dell'equipe. La paziente M.C., da poco negativizzatasi, ha dovuto far ricorso alla terapia monoclonale e nel reparto di Malattie infettive ha trovato umanità e professionalità, che ci ha spiegato lei stessa: «Un grazie particolare voglio rivolgerlo ai dottori Katia Casinelli e Piero Fabrizi, per la cortese disponibilità dimostrata durante il tempo di permanenza in reparto e all'infermiere Giovanni, attento alle esigenze del paziente. Il mio decorso Covid è stato agevolato dalla disponibilità e dalla prontezza con cui i dottori Casinelli e Fabrizi sono intervenuti salvandomi, di fatto, la vita».