Continua la campagna sulla prevenzione delle patologie più diffuse in ambito femminile, fortemente voluta dal sindaco Roberto Caligiore e da tutta l'Amministrazione comunale. «Quello del 12 marzo sugli screening dedicati alle donne - spiega la consigliera Mariella Bruni - è stato un appuntamento importante. Tutti noi sappiamo che la prevenzione mira a prevenire l'insorgenza di gravi patologie e se prestata, nei tempi e nelle modalità dovuti migliora le condizioni di salute generale. La campagna "Salute donna" programmata dalla Asl di Frosinone, ha scelto Ceccano per la prevenzione, vista la sensibilità e la disponibilità che l'Amministrazione Caligiore ha sempre mostrato in tal senso. Sabato scorso, il "Camper della prevenzione" è approdato a piazzale Bachelet dove, per tutta la giornata, ha effettuato screening gratuiti a donne e uomini.

Abbiamo registrato un'altissima partecipazione anche perché non era necessaria alcuna prenotazione. Ma sicuramente ha inciso anche il fatto che, grazie alle campagne precedenti promosse dalla nostra Amministrazione, la popolazione si sta sensibilizzando sempre di più circa la prevenzione. Ringrazio, quindi, il sindaco Caligiore per la sensibilità mostrata ancora una volta verso tali iniziative, i consiglieri Diego Bruni e Fabio Giovannone, e in particolare il consigliere Mauro Staccone, i volontari della Protezione civile oltre ovviamente, agli uffici comunali di competenza, che hanno permesso la riuscita dell'iniziativa.

Ma i veri protagonisti della giornata sono stati loro, "Gli angeli della prevenzione", così mi piace chiamarli, coordinati dalla dottoressa Anna Tellina che, con la loro professionalità, pazienza e dolcezza, hanno effettuato i pap-test per le donne tra i 25 e i 29 anni, l'Hpv test per quelle tra i 30 e i 64 anni e infine l'esame mammografico per quelle tra i 50 e i 69 anni».

Ma la consigliera Bruni, oltre a esprimere legittima soddisfazione per la riuscita degli screening, annuncia una nuova importante iniziativa: «Con la dottoressa Tellina - conclude - ci siamo lasciate con la promessa di riorganizzare un'altra giornata della prevenzione nel prossimo mese di giugno». Dunque, Ceccano si conferma una città votata alla prevenzione delle patologie che colpiscono le donne, ma non solo. Sabato, infatti, al camper in piazzale Bachelet si sono presentati anche numerosi uomini per ritirare il kit "Sof", relativo all'esame di eventuali malattie oncologiche del colon retto.