L'obiettivo del nuovo Ente Camerale è quello di ridurre la presenza fisica degli utenti presso gli sportelli, attraverso la digitalizzazione dei servizi e dei processi amministrativi. Durante il corso dell'ultimo anno la Camera di Commercio Frosinone - Latina ha svolto le sue funzioni proseguendo ad erogare servizi attraverso un unico centro dati e un unico sistema operativo di piattaforme di back office e di front end.

Aiutare le piccole imprese è tra gli impegni prioritari della Camera, facendo leva principalmente sul digitale, supportando le stesse ad avvicinarsi alle tecnologie 4.0, indispensabili per operare da remoto e consentire un maggior distanziamento sociale senza perdere l'operatività. Significativi i numeri che gli uffici camerali hanno fatto registrare nel 2021: su 107.000 circa imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio Frosinone Latina sono state presentate per via telematica 61.725 istanze tra iscrizioni, modifiche e cancellazioni, evase in tempi medi di circa 2 giorni lavorativi, oltre a 21.000 bilanci societari depositati. Attraverso gli sportelli per le attività produttive (Suap) sono stati trattati circa 14.000 procedimenti con l'utilizzo della piattaforma telematica fornita dall'Ente, rilasciati e/o rinnovati 4.589 dispositivi di firma digitale e 117 Spid a titolari d'impresa, nonché forniti 5.978 documenti ad imprese esportatrici, anche in lingua inglese.

Gli sportelli al pubblico, infine, hanno rilasciato circa 6.500 certificati, visure e vidimato più di 9.000 libri societari e registri di carico e scarico rifiuti ambientali. I servizi digitali e le tecnologie digitali messe a disposizione delle imprese e dei professionisti da parte della Camera di Commercio Frosinone Latina vanno a stimolare anche i processi di innovazione dell'intera pubblica amministrazione. «L'Ente Camerale – sottolinea il Presidente Giovanni Acampora – continuerà con questa azione di semplificazione dei servizi garantendo accesso ad informazioni aggiornate ed affidabili sull'economia e le imprese».

«La gestione telematica dei procedimenti amministrativi consente a tutti gli attori del sistema di dialogare e condividere le informazioni, in maniera trasparente e tracciabile, determinando anche una riduzione dei costi diretti e indiretti sia delle imprese che delle Pubbliche Amministrazioni con il conseguente miglioramento dell'efficienza e della qualità dei procedimenti» ha concluso il presidente Giovanni Acampora.