Improvvisa ricrescita dei contagi. Ieri ne sono stati registrati 319, il massimo, per un lunedì, dai 326 del 10 gennaio. Febbraio va in archivio come secondo peggior mese dall'inizio della pandemia con 15.662. Si chiude a 26 la striscia di giorni consecutivi con l'incidenza in discesa. Ieri, è tornata sopra 600. Schizza al 16,60% il tasso di positività. Segnalati anche due deceduti. Stabili a 69 i ricoverati e sempre 5 i malati in terapia intensiva.

La giornata
Dei 319 nuovi casi, 30 sono di Cassino. A seguire Frosinone 27, Veroli 19, Ceccano e Fiuggi 15, Anagni e Isola 14, Alatri 11, Paliano, San Giorgio a Liri e Sora 9, Arpino, Ceprano e Ferentino 8, Roccasecca 7, Ripi 6, Bovile Ernica e Piedimonte San Germano 5, Castelliri, Esperia, Pignataro Interamna, Pontecorvo, Torrice e Villa Santo Stefano 4, Arce, Atina, Colfelice, Guarcino, Monte San Giovanni Campano, Piglio, Posta Fibreno e Supino 3, Alvito, Ausonia, Belmonte Castello, Broccostella, Castro dei Volsci, Castrocielo, Cervaro, Morolo, Patrica, San Donato Val di Comino, San Giovanni Incarico, San Vittore del Lazio, Sant'Apolli nare, Strangolagalli, Vallecorsa e Villasanta Lucia2,Acquafondata, Amaseno, Arnara, Campoli Appennino, Collepardo, Coreno Ausonio, Falvaterra, Fontechiari, Fumone, Giuliano di Roma, Pastena, Pico, Santopadre, Serrone, Trevi nel Lazio, Trivigliano, Vicalvi e Villa Latina 1.

La settimana si apre in controtendenza rispetto ai recenti lunedì, giornate solitamente condizionate da un basso numero di tamponi. Ieri i test analizzati sono stati 1.921, circa un migliaio in più rispetto a sette giorni prima, e hanno prodotto 319 positività. Un numero che, per un lunedì, non si aveva dai 326 del 10 gennaio e dai 317 del 17 gennaio. Va aggiunto, tuttavia, che da tre giorni i dati si sono attestati sotto le 400 unità. Ieri, si è chiuso anche febbraio con numeri oltre ogni immaginazione fino a poco tempo fa: 15.662 i positivi a 559,35 di media. Solo a gennaio se ne sono avuti di più con 24.749 a 798,35 di media. Nel 2022, pertanto, si sono contagiati in 40.411 contro i 27.368 dell'intero 2021. Se a questi si aggiungono i 6.230 di dicembre il totale in tre mesi è di 46.641, ovvero più degli abitanti di Frosinone. L'ultima settimana, peraltro, ha segnato un'ulteriore riduzione del 14,77% dei casi rispetto al periodo precedente.

I decessi
Sono stati registrati due nuovi decessi, di una donna di 85 anni residente a Rocca d'Arce e di un uomo di 81anni di Pofi. A Pofi si contano due morti in altrettanti giorni. La passata settimana, peraltro, si è chiusa a 4 vittime contro le 6 di quella precedente. Febbraio si chiude con 31 morti. In calo, comunque, rispetto ai 44 di gennaio.

Gli indicatori
Inversione di tendenza per l'incidenza settimanale.
Nelle ultime 24ore, passa da 570,86 a 610,90. Si interrompono, pertanto, a 27 le giornate consecutive di calo per l'incidenza. Una discesa iniziata il 1° febbraio.
Dopo tre giorni, inoltre, l'incidenza torna sopra 600.
Balza in avanti anche il tasso di positività, ieri al 16,60% in crescita dal 14,56% del giorno prima, ma anche dal 13,02% di lunedì scorso. Il tasso di positività in Ciociaria non era così alto dal 17,48% del 26 gennaio.
La scorsa settimana, inoltre, si è chiusa sullo stesso livello della precedente, al 14% contro il 14,19%.

I ricoverati e i guariti
Sono stabili a 69 i ricoverati. Un numero in deciso decremento rispetto a una settimana fa, però, quando erano ancora 85 (-16). Sempre ferme a 5, da sabato, le persone in terapia intensiva. I guariti sono, invece, 142, per la prima volta meno dei nuovi casi dal 2 febbraio (ma allora i positivi erano 885). La riduzione dei casi comporta inevitabilmente anche un drastico calo dei negativizzati, scesi nelle ultime settimane da 6.324 a 5.267 e a 4.200.

Il bollettino
Nel Lazio su 30.936 tamponi, si sono registrati 2.324 nuovi casi (-1.576), prima regione d'Italia per incremento giornaliero e unica oltre quota duemila, e 13 decessi (+7). Sono 1.412 i ricoverati (+22), 122 le terapie intensive(-4) e7.968 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5%. I casi a Roma città sono a quota 1.201. In Italia 17.981 nuovi casi e 207 morti. Il tasso di positività è al 9,05%.