Emergenza Covid e sostegno alla locazione per il 2021, il Comune ha pubblicato due bandi: uno per il pagamento dei canoni e uno per la concessione di contributi agli inquilini morosi incolpevoli.

Le domande vanno presentate esclusivamente sul modello reperibile nel sito del Comune entro il 25 marzo 2022.

In una nota, il sindaco Enzo Perciballi e l'assessore ai servizi sociali Anna Verrelli spiegano come fare: "Fra i requisiti richiesti è necessario avere: la cittadinanza italiana o il permesso di soggiorno, la residenza anagrafica o essere locatari di alloggi nel comune e nell'immobile per il quale è richiesto il contributo; la titolarità di un contratto di locazione regolarmente registrato; non avere ottenuto l'attribuzione di altro contributo. Sul bando sono indicati anche i parametri Isee in base ai quali si ha diritto al contributo che non è cumulabile con la quota destinata all'affitto del reddito di cittadinanza. Il contributo non potrà superare il 40% del costo del canone annuo e comunque non potrà essere superiore a un contributo totale di 2.000 euro per ogni singolo richiedente, nei limiti della disponibilità regionale erogata al Comune. Il contributo non potrà comunque superare l'importo del canone annuo effettivamente versato. L'ente, nei limiti della disponibilità regionale erogata, potrà liquidare percentuali inferiori al 100% del contributo spettante".

La domanda va presentata a mano all'ufficio protocollo o via Pec (boville.ernica.fr@pec.it) oppure via mail (avvisi.boville@gmail.com). I moduli e il regolamento sono reperibili sul sito del comune. "Il bando - concludono gli amministratori - è uno degli strumenti per aiutare i cittadini in difficoltà grazie ai contributi per l'emergenza Covid".