Notte di paura nella Valle dei Santi e nel Cassinate.
Dei ladri si sono intrufolati in tre abitazioni nel Comune di Sant'Apollinare. Molti cittadini, tra Sant'Andrea del Garigliano, Sant'Ambrogio sul Garigliano e la vicina Rocca d'Evandro sono rimasti svegli per proteggere case e automobili. Ma non è andata meglio a Cervaro. A Sant'Apollinare è stato richiesto l'intervento dei carabinieri della locale stazione che, con il coordinamento della Compagnia di Cassino, sono prontamente giunti sui luoghi in cui è stata segnalata la presenza di persone in fuga, di attivazione di sistemi di allarme e di movimenti di macchine sospette. Sembrerebbe che nella case "visitate" sia stato portato via tutto l'oro presente in casa.

La gente, nella Valle dei Santi, questo tranquillo fazzoletto di terra che sorge in una zona di confine tra Lazio e Campania, a cavallo di tre province Frosinone, Latina e Caserta da tempo si è organizzata in gruppi social per avvertire subito amici, parenti, conoscenti, vicini di casa, su ogni particolare che dovesse destare sospetto. Qui ci si conosce tutti e di ognuno si sanno automobili e perfino orari quotidiani, per questo non è difficile individuare persone sconosciute e macchine mai viste. Gli ultimi tentativi di furti segnalati sono avvenuti nella notte tra mercoledì e giovedì nella campagna tra Sant'Apollinare e Sant'Andrea. I delinquenti avvistati sarebbero stati coperti da un cappuccio, anche perché il territorio è sorvegliato quasi ovunque da telecamere: molti, reduci da brutte esperienze, hanno installato sistemi di allarme.

Da mesi ormai in tutta la zona c'è chi giura di vedere ladri in fuga tutte le sere, e molti raccontano di notte trascorse a inseguire automobili. Ma anche in pieno giorno non mancano segnalazioni continue. Gli occhi sono sempre aperti. Esiste una fitta rete di collegamento tra i cittadini fatta di gruppi Whatsapp e Facebook con l'obiettivo di tenere informata tutta la popolazione su eventuali movimenti e persone sospetti, e scambiare informazioni utili. Qualcuno propone di organizzare delle ronde, altri riconducono a più miti consigli di affidarsi alle forze dell'ordine.

Stessa situazione anche nel Cassinate. La zona che nelle ultime settimane è stata presa di mira è proprio quella di Cervaro, località Foresta. Nella scorsa notte una nuova casa è stata "visitata". I ladri hanno messo l'abitazione a soqquadro e hanno portato via solo il doppione della chiave di un suv. Anche qui, con il comitato di quartiere "Foresta in Comune" l'allerta è massima. E attraverso i gruppo social, gli avvistamenti sono segnalati tempestivamente.