Bonifica in tempi record di un fusto di 200 litri di asfalto liquido, inquinante, lungo la superstrada Cassino-Sora, nel comune di Sant'Elia.

«Probabilmente di notte un fusto di 200 litri di asfalto liquido è stato abbandonato in prossimità della chiesa di Casalucense, nel comune di Sant'Elia Fiumerapido.
È stato recuperato dall'Anas celermente durante un intervento di Ansmi, carabinieri forestali e polizia locale di Sant'Elia.

In un primo momento sembrava olio esausto - spiegano dall'Ansmi ma successivamente, durante il sopralluogo della polizia locale, allertata dai carabinieri forestali di Vallerotonda, è stato accertato che si trattava di asfalto liquido. Questa è la prova che insieme si può! Nel giro di poche ore, con la collaborazione di tutti, si è riusciti a limitare i danni di una probabile contaminazione del suolo».