Giovane alla guida della sua auto esce di strada e finisce nel fossato laterale. Fortunatamente il ragazzo è rimasto illeso, ma si riaccende il problema della pericolosità della Casilina. L'incidente si è verificato ieri, intorno alle 13,30, in prossimità di Villa Ferrari. Il giovane percorreva la Casilina in direzione Sud diretto da Frosinone ad Arce quando, giunto all'incrocio di via Ripi, ha perso il controllo dell'auto ed è finito nel fosso.
La vettura si è praticamente adagiata sulla terra sovrastante il piano stradale. Il giovane è uscito tranquillamente dal lato di guida e ha chiesto l'intervento del carro attrezzi. Nessun altro mezzo è stato coinvolto nel sinistro, per cui il traffico non ha subito rallentamenti, né si sono generate di pericolo.

Il sinistro riaccende i riflettori sulla pericolosità della Casilina e soprattutto sulla necessità del rispetto dei limiti di velocità e di prestare attenzione alla guida.
Soprattutto in prossimità degli incroci la cautela deve essere massima, perché immissioni di mezzi e svolte possono determinare situazioni di pericolo. Spesso sulla Casilina le auto sfrecciano a velocità elevata, con gravissimi rischi quando l'asfalto è bagnato. La Casilina purtroppo è spesso scenario di incidenti, a volte purtroppo mortali. Sicuramente i controlli delle Forze dell'ordine fungono da deterrente, ma la responsabilità e l'attenzione degli utenti è fondamentale per elevare i livelli di sicurezza.