Perdite d'acqua in cucina e nei bagni, chiazze di infiltrazioni evidenti sui muri e intonaco a pezzi in un appartamento di una palazzina Ater nel quartiere del Colosseo. Bacinelle sui mobili, teli ovunque, odore di muffa persistente. Il problema? Una importante infiltrazione d'acqua dal piano superiore, il terzo. Dunque, individuato il problema si è cercato di capire come intervenire. Ma a distanza di molto tempo, spiegano i proprietari, il disagio resta.

Andiamo con ordine. La famiglia dell'appartamento al Colosseo ha contattato l'Ater per spiegare cosa stesse accadendo. Gli incaricati, con una ditta e i tecnici, avrebbero eseguito più di un sopralluogo. O meglio, avrebbero cercato di eseguire i sopralluoghi per intervenire ma l'accesso al piano di sopra è risultato impossibile: si sarebbero infatti trovati nell'impossibilità di accedere per questioni igienico-sanitarie. Nessun accesso, nessuna soluzione. In questa direzione intrapresa per risolvere il disagio sarebbe stato tirato in ballo il Comune, che di fatto - dopo alcuni sopralluoghi - avrebbe cercato di individuare una ditta di pulizie in grado di rendere l'appartamento (occupato da un legittimo assegnatario) almeno accessibile per eseguire i lavori. Ma nulla.

Le prime offerte prese in considerazione sono risultate troppo esose. E nella ricerca trasparente di altre "candidate" i tempi si sarebbero dilatati, lasciando via libera alle infiltrazioni, che hanno continuato a espandersi. Mentre dal Comune, anche ieri, avrebbero assicurato di essere prossimi all'intervento.

Intanto, però, dopo un certosino sopralluogo dei vigili del fuoco di Cassino, la famiglia assegnataria ormai da 39 anni dell'appartamento in questione ha deciso di passare alle vie di fatto. Ed ha presentato una denuncia ai carabinieri di Cassino. Così sono state messe nero su bianco le lungaggini, i problemi di asma, la richiesta di intervento ai vigili - che almeno per uno dei bagni avrebbero valutato una situazione quasi al limite dell'inagibilità - e tutto quello che purtroppo sta rendendo la vita difficile ai residenti. Si spera di poter ottenere una concreta risposta davvero in tempi celeri.