È stata prorogata al 10 febbraio la scadenza del bando per il reclutamento di tredici unità da impiegare nel Servizio civile universale 2021-2022. I volontari saranno impiegati in quattro progetti: "Nessuno resti solo", "Accudiamoci 2022", "Scopri il Museo" e "Pro Civita". Per presentare la domanda i giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti, non devono avere prestato servizio civile o averlo interrotto; non devono avere riportato condanne penali; devono essere cittadini italiani o in possesso di regolare permesso di soggiorno se stranieri; non appartenere a corpi di Polizia o Forze armate.

Il personale del Comune di Falvaterra è a disposizione per chiarimenti e aiuto a chi necessita di informazioni.
Si può telefonare al numero 0775-90015 e digitare interno 6. Si tratta di una nuova opportunità aggregativa offerta ai giovani, nella quale ciascun volontario può mettere in campo idee e risorse per raggiungere, attraverso un gioco di squadra, gli obiettivi prefissati dai singoli progetti. Progetti che rappresentano anche occasioni di crescita, in quanto promuovono lo sviluppo di uno spirito relazionale aggregativo, attivo e propositivo.

I volontari possono mettersi alla prova guardando al futuro, verificando le proprie attitudini attraverso l'acquisizione di nuove competenze. I giovani aspiranti che saranno selezionati e che parteciperanno al Servizio civile, percepiranno un assegno mensile di 444,30 euro. Gli interessati, oltre a rivolgersi al Comune posso accedere alla sezione "Per gli operatori volontari" del sito politichegiovanili.gov.it e consultare tutte le informazioni utili alla presentazione della domanda, nonché sul bando. La proroga della data di scadenza mette a disposizione degli interessati ulteriore tempo per informarsi e partecipare al bando, cogliendo al volo un'opportunità importante.