Sta avendo inizio l'attesa deposizione della professoressa Cristina Cattaneo, l'anatomopatologa che ha analizzato il corpo di Serena Mollicone dopo la sua estumulazione e il viaggio verso il Labanof.

Sarà una deposizione congiunta, con l'ingegner Remo Sala per gli accertamenti sulla porta "incriminata", quella dell'alloggio della caserma di Arce contro cui per la procura Serena sarebbe stata sbattuta violentemente.

Tanta la tensione in aula, altrettanta l'attenzione mediatica. Un anno di indagini, quelle della "autopsia" sul corpo della studentessa uccisa nel 2001.