Si appostava nei parcheggi dei supermercati, dei superstore e anche delle farmacie e aspettava il momento propizio, l'attimo di distrazione o il temporaneo allontanamento dall'auto dell'ignara vittima, per sgattaiolare all'interno della vettura, portare via tutto ciò che era di valore e dileguarsi.

Dopo un'articolata attività di indagine, è stato arrestato ieri, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, un uomo residente a Frosinone, che nel corso dell'estate scorsa si sarebbe reso responsabile almeno di otto furti nella città di Terracina.

L'uomo, classe ‘78, è stato raggiunto dall'ordinanza del tribunale di Latina nella sua abitazione di Frosinone, notificata dai carabinieri della Compagnia di Terracina agli ordini del capitano Francesco Vivona. La dinamica, ricostruita dalle indagini condotte dai militari dell'Arma della locale Stazione, hanno consentito, anche attraverso l'acquisizione di filmati di telecamere, di definire la dinamica dei furti.

L'uomo ha colpito all'esterno di esercizi commerciali sia a Terracina, lungo la via Pontina, sia a Borgo Hermada: attendeva che le sue vittime, soprattutto anziani o donne, lasciassero la spesa in auto e si allontanassero per posare il carrello o si distraessero con lo sportello o il finestrino aperto, e agiva velocemente.

In qualche caso, sono spariti borse, telefoni cellulari, in uno addirittura l'incasso della giornata portato via dal responsabile di un negozio sulla Pontina. Alle calcagna del ladro seriale si sono messi i militari della Stazione guidati dal maggiore Antonino Ciulla, i quali hanno eseguito una meticolosa attività di indagine visionando un buon numero di filmati, incrociati con l lettore targhe della videosorveglianza comunale gestita dalla polizia locale. Alla fine si è arrivati a individuare il presunto responsabile. Quanto ai cittadini, il consiglio è di tenere sempre gli occhi aperti.