Un oltraggio via Twitter da parte di un utente relativo alle forze dell'ordine, a margine dei tanti messaggi di cordoglio che hanno accompagnato la morte del sovrintendente Loris Casale, 51 anni di Roccasecca, da anni alla sottosezione A1 di Cassino. Una morte improvvisa che non ha lasciato scampo all'amato poliziotto, ricordato da tutti per il suo sorriso contagioso.

Ma a margine della valanga di messaggi di cordoglio, su Twitter è comparso un hashtag davvero poco edificante sulla Polizia di stato. Un dettaglio affatto sfuggito a i suoi colleghi che hanno segnalato tutto alla Polizia postale, ora impegnata in opportuni riscontri per risalire all'identità dell'autore del vergognoso messaggio. Gli accertamenti sono in corso. E dai primi dettagli sembrerebbe che l'utente sia originario di Perugia.