Anche il sindaco di Fiuggi, Alioska Baccarini, ha deciso la sospensione, a scopo precauzionale e cautelativo, delle attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, compreso l'asilo nido, fino al 15 gennaio con riapertura il 17 gennaio.

Una misura per contenere i contagi da Covid-19, che nella città termale hanno superato le cento unità.
«Resta confermata - spiega Baccarini - la didattica a distanza come da disposizioni vigenti. Restano, altresi, ferme le usuali deroghe per le attività laboratoriali e quelle occorrenti per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale , secondo i regolamenti di ogni istituto scolastico.

Ad ogni buon conto - prosegue il sindaco - si invitano i genitori degli alunni posti in autosorveglianza, e che pertanto abbiano avuto contatto diretto con soggetti positivi, ad effettuare i tamponi ai loro figli prima del rientro, a esecuzione dei test rapidi gratis, per l'attività di tracciamento dei contagi sulla popolazione scolastica delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Il tutto tramite la Asl di appartenenza, secondo le novità legislative».