Concluso l'iter per la realizzazione di un'isola ecologica lungo la strada provinciale 161. Ben tre i finanziamenti che il Comune ha ottenuto per implementare il progetto con cui intende potenziare la raccolta differenziata. A breve, quindi, i lavori che consentiranno la realizzazione ed il completamento del centro di raccolta comunale a supporto della raccolta differenziata. Immancabili i ringraziamenti del sindaco e dell'assessore preposto all'ambiente Roberto Peronti a tutto il personale dell'ufficio tecnico comunale che ha seguito i passaggi per l'ottenimento dei fondi ed interloquito con l'amministrazione provinciale.

L'isola verrà realizzata su un terreno acquisito dal Comune in via Piemonte (nei pressi del depuratore), non essendoci altra disponibilità, visto che il sito è stato scelto per la sua posizione centrale e comoda per tutti i cittadini. «Sul posto sono già stati fatti tutti i sondaggi archeologici necessari spiega l'assessore all'urbanistica Roberto Peronti Come pure sono state ottenute le autorizzazioni per l'opera, che verrà realizzata in variante rispetto all'attuale strumento urbanistico comunale. L'area servirà ad accogliere diversi materiali che, finora, venivano smaltiti come rifiuti indifferenziati, con notevole aggravio di costi per il Comune. Non posso che esprimere soddisfazione per questo nuovo obiettivo che stiamo per raggiungere. Un'opera importante che mancava in paese e che darà un maggior servizio ai cittadini migliorando la qualità della vita del nostro comune».

I lavori seguiranno il progetto predisposto dal responsabile del settore lavori pubblici, l'ingegner Alberto Festa, per un importo di circa 350.000 euro, grazie a fondi regionali e provinciali, con la compartecipazione del Comune per una quota di 35.000 euro circa.