Si discuterà lunedì l'appello per la mamma di Gabriel, Donatella Di Bona. Il 2 dicembre scorso il pm aveva chiesto la conferma della sentenza di primo grado (a trent'anni, considerata la scelta del rito) mentre le difese discutono e avanzano richieste: prima fra tutte, quella di una nuova perizia psichiatrica per la donna.

Avanzata l'istanza pure di una nuova perizia medico-legale sulle cause del decesso del piccolo Gabriel.
La Corte d'assise appello il 2 dicembre aveva poi rinviato tutto a lunedì per la decisione sulle richieste della difesa di Donatella rappresentata dagli avvocati Lorenzo Prospero e Chiara Cucchi e per le repliche.

In quella sede i giudici riferiranno se hanno ritenuto opportuno ripetere la perizia e gli altri esami richiesti oppure no. Per poi discutere l'appello.