Nell'anniversario del primo vaccinato nella Asl di Frosinone si registra un nuovo record. Sono 585 i positivi (su 4.523 tamponi), con 223 negativizzati, nessun decesso, 73 ricoverati (più uno), di cui 6 in terapia intensiva (più uno). Verso nuovi primati l'incidenza a 434,80, in crescita del 21,14% in un giorno, e il tasso di positività al 12,93%. Si registra un focolaio anche nel Frosinone calcio - che oggi avrebbe dovuto riprendere gli allenamenti - con dieci positivi nel gruppo squadra.

La giornata
Sono 68 i comuni ciociari con almeno un positivo. A dicembre scendono a due i paesi senza casi a dicembre (Acquafondata e Terelle). Ieri nuovo record giornaliero per Frosinone con 92 contagiati, stessa cosa per Sora con 58 e Veroli con 34. Seguono Cassino 32, Alatri e Pontecorvo 24, Ceccano 23, Isola del Liri 19, Ferentino 18, Monte San Giovanni Campano 17, Torrice 15, Anagni 14, Arpino 13, Roccasecca 12, Aquino e Supino 10, Ceprano e Piedimonte San Germano 9, Arce, Boville Ernica, Castelliri e Cervaro 8, Amaseno e Arnara 7, Castrocielo e Pofi 6, Castro dei Volsci, Fiuggi, Paliano, Patrica, Ripi, San Giovanni Incarico, Sant'Elia Fiumerapido e Trivigliano 5, Fontana Liri e Villa Santa Lucia 4, Morolo, San Giorgio a Liri, San Vittore del Lazio e Vallecorsa 3, Ausonia, Belmonte Castello (primi casi di dicembre), Casalvieri, Castelnuovo Parano, Colfelice, Coreno Ausonio, Esperia, Piglio, San Donato Val di Comino, Sgurgola e Vico nel Lazio 2, Alvito, Colle San Magno (primo caso da agosto), Fontechiari, Fumone, Guarcino, Pescosolido, Rocca d'Arce, San Biagio Saracinisco, Sant'Andrea del Garigliano, Sant'Apollinare, Santopadre, Strangolagalli, Trevi nel Lazio, Vicalvi, Villa Latina e Villa Santo Stefano 1. Nel conto altri quattro positivi di fuori provincia.

A dicembre si hanno 4.843 contagiati a 167 al giorno. Di questi 55 sono a Frosinone, 404 a Cassino, 291 a Ceccano, 287 a Alatri, 276 a Sora, 220 a Anagni, 187 a Pontecorvo, 177 a Ferentino, 143 a Isola del Liri, 131 a Arpino, 126 a Monte San Giovanni Campano e 123 a Veroli tra i centri con 100 positivi. Solo marzo, con 194,93, e novembre 2020 con 219,60, si sono chiusi con una media superiore all'attuale. In settimana si viaggia a una media di 399 casi ogni 24 ore, su valori per nulla paragonabili al passato. L'ultima si era chiusa a 198 di media. Al massimo sono stati toccati i 292 contagi di media tra il 2 e l'8 novembre 2020.

Gli altri numeri
Nuovo record per l'incidenza per 100.00 abitanti. Non era così alta dal 7 novembre 2020 quando toccò i 453,04. Stesso discorso per il tasso di positività, a un passo dal 13%. Era dall'8 marzo, con il 23%, che non era così elevata. Sempre tanti i ricoverati saliti da 72 a 73. L'ospedale Spaziani si è dovuto adeguare con la creazione di altri 15 posti letto al quinto piano oltre ai 64 già destinabili ai pazienti Covid. Ci sono poi sei persone ricoverate in terapia intensiva, in crescita di un'unità.

Focolaio nel Frosinone
Il Frosinone calcio ha comunicato la positività di 10 persone, di cui 8 calciatori dopo il giro di tamponi susseguente alla pausa del campionato. Dopo il match con la Spal, che ha registrato a sua volta un focolaio di venti persone nei giorni scorsi, i due giri di test avevano dato tutti esito negativo. I tamponi hanno riguardato una quarantina di persone del gruppo squadra, ragion per cui i 30 attualmente negativi saranno sottoposti a un nuovo giro di esami per scongiurare altre positività. Stando così le cose, la squadra che avrebbe dovuto tornare ad allenarsi oggi, si ferma fino al 3 gennaio. Tutti i positivi stanno bene e non hanno sintomi. Il club in una nota fa sapere che «alla luce di tale situazione, si riserva la facoltà di sottoporre entro domani i rimanenti componenti del gruppo squadra ad esami ancor più approfonditi, all'esito dei quali, previa autorizzazione della locale Asl, verrà stilato un nuovo programma di ripresa dell'attività agonistica».