Al centro eco-polifunzionale di via Fiume a Fontana Liri è stato presentato il progetto "Ciociaria terra dei sapori" realizzato con il contributo dell'Arsial (Agenzia regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio) nel bando regionale per i progetti finalizzati alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti alimentari del Lazio. L'azione posta in essere dal comitato "Free Monte" dedicata alle comunità rurali consiste nell'applicazione reale di quella parte di agricoltura 4.0 rappresentata dalla vendita online esercitata dalle aziende agricole e dai piccoli produttori agricoli.

La creazione della vetrina virtuale "Ciociaria terra dei sapori" è l'applicazione pratica della filiera ultra corta a km zero dove i prodotti della terra possono essere venduti sia alle attività di ristorazione che ai privati cittadini. FreeMonte ricorda il particolare esonero totale dalle tasse previsto dalla legge per i piccoli produttori agricoli che sarà illustrato in modo completo dai dottori agronomi Marco Cinelli e Vincenzo Arduini in modo da poter agevolare i piccoli produttori alla vendita online.

Parallelamente le attività di "Free Monte" non si fermeranno perché ci saranno incontri tra piccoli produttori, visite in aziende agricole che proteggono la biodiversità dove vengono coltivate piante e allevati animali in via di estinzione. L'incontro è stato moderato dall'avvocato Maria Luisa Ambroselli che ha illustrato brevemente le attività del comitato civico "Free Monte".