Continuano i controlli dei carabinieri della Compagnia di Anagni sull'obbligo di Green pass rafforzato per bar e ristoranti e di Green pass base per l'utilizzo di mezzi di trasporto pubblico locale, predisposti dal Comando provinciale.

Per tutta la giornata di Santo Stefano, i militari impiegati per l'espletamento del servizio finalizzato al rispetto delle norme per il contenimento pandemico e le pattuglie in servizio ordinario di controllo del territorio anagnino, hanno provveduto al monitoraggio anti-assembramenti nelle vie e piazze di maggiore affluenza, nei bar, ristoranti ed esercizi pubblici.

Nel corso di un controllo in un bar, i carabinieri hanno trovato un cliente che risultava privo della prevista certificazione verde Covid 19. Gli è stata contestata la sanzione amministrativa di 400 euro come previsto dalla normativa vigente in materia di contenimento pandemico.

Inoltre, è stata contestata la sanzione amministrativa prevista (da 600 a 1500 euro) nei confronti del titolare dell'esercizio pubblico, che pur essendo tenuto a verificare il rispetto delle prescrizioni, ha fatto entrare nel suo locale un cliente sprovvisto di Green pass.
Questi controlli specifici dei carabinieri continueranno costantemente sul territorio, con l'obiettivo di far rispettare la normativa per il contenimento della pandemia da Covid 19 ai fini della tutela della salute pubblica.