Trentadue giovani in campo per le tutela e la promozione del patrimonio storico, paesaggistico e culturale del paese. Il Comune, grazie al progetto redatto con la XV comunità montana, ha ottenuto la possibilità di reperire 32 giovani volontari con il nuovo bando del Servizio civile universale.

«Si tratta di un importante opportunità - ha detto il sindaco Luigi Germani - rivolta a giovani italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno, di età compresa tra 18 e 28 anni. Il servizio civile è senz'altro un'esperienza valida sotto molti punti di vista, permette di rendersi utili agli altri nonché a sé stessi ed è un anno particolare in cui si ha la possibilità di sperimentarsi in attività conformi ai propri studi e inclinazioni, collaborando alla buona riuscita del progetto scelto e, al contempo, promuovendo un'idea di cittadino consapevole della società in cui vive.

Il Comune di Arce mette a disposizione ben 32 posti per volontari ripartiti nei due progetti approvati: uno riguarda la promozione e valorizzazione culturale e l'altro la tutela ambientale e paesaggistica. Il servizio avrà una durata di 12 mesi, impegnerà 25 ore a settimana, per cui sarà corrisposta la somma mensile di 444,30 euro, e si prevede che possa iniziare nella prossima primavera. Un grazie a quanti hanno lavorato ai due progetti - ha concluso il sindaco - a tutta l'amministrazione comunale, al presidente e ai funzionari dell'ente montano».

Per candidarsi bisognerà presentare la domanda entro le ore 14 del 26 gennaio 2022. Possono partecipare alle selezioni i giovani che, alla data della presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età. La domanda va fatta esclusivamente attraverso la piattaforma "Domanda on line (Dol) raggiungibile con Spid, all'indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.