Gli agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Sora, procedevano al controllo del green pass abilitante per il viaggio su un bus di linea.

Con sorpresa scoprivano che  l'autista  ne aveva uno  rilasciato a seguito di tampone scaduto, mentre uno dei passeggeri esibiva dal proprio cellulare un green pass valido ma alla richiesta del documento di identificazione, mostrava nervosismo riferendo di esserne sprovvisto.

Al rinnovo della richiesta, produceva una carta di identità intestata ad altra persona, riferendo che il  green pass esibito  gli era stato fornito da un amico di Milano.

L'autista professionale veniva contravvenzionato per violazione della normativa Covid unitamente  al passeggero che veniva anche deferito all'A.G. per sostituzione di persona.

La ditta   di appartenenza del pullman contravvenzionata per il mancato controllo al momento della partenza.