Il grande cuore di Pignataro Interamna si fa in... settantadue, come i pacchi donati dai bambini e dalle loro famiglie a favore delle persone più bisognose e deposti sotto l'albero illuminato domenica.

«Ora provvederemo a consegnarli per strappare un sorriso anche a coloro che sono in difficoltà – ha garantito il sindaco Benedetto Murro - I primi sedici andranno direttamente alla nuova casa famiglia che è stata inaugurata sabato mattina proprio sul nostro territorio».

Proprio riferendosi alla struttura, Murro ha detto: «Dobbiamo essere tutti orgogliosi di avere sul territorio un punto di riferimento così importante per quei minori in difficoltà che in questi luoghi ritrovano il sorriso e la serenità. Ho assicurato agli operatori la massima attenzione e il supporto da parte di tutti noi».

A ricevere simbolicamente i pacchi donati è stato un simpatico Babbo Natale. «Grazie alle mamme e ai loro bimbi che hanno aderito all'iniziativa e alla scuola per la condivisione dell'iniziativa – ha sottolineato il primo cittadino di Pignataro Interamna Benedetto Murro - Grazie a tutti coloro che hanno collaborato a vario titolo.
A Vincenzo Sbriglia per il karaoke, a tutto lo staff di Antonietta per l'ottima polenta. Grazie al presidente del centro anziani Antonio Vittiglio per i panettoni e il vino rosso. Grazie alle ragazze del servizio civile che hanno collaborato come sempre e che hanno anche realizzato l'albero e l'addobbo nel giardino con tutti i disegni dei bambini. E grazie alla Protezione Civile, sempre presente e fondamentale per tutto quello che fa».

Un importante e determinante aiuto per le molte famiglie che vivono una situazione di forte difficoltà e che, grazie a questi pacchi, potranno trascorrere delle festività più serene.