Un rimprovero per le troppe ore trascorse con i videogiochi. Poi la fuga. Una storia a lieto fine per un ragazzino di Cassino (e per la sua famiglia) rintracciato a meno di 20 minuti dall'allontanamento da una Volante. E riaccompagnato a casa, poco prima delle 21 di ieri. Capita la bravata, ha ringraziato gli agenti del vice questore Salerno e chiesto scusa ai suoi genitori.