Ieri mattina ha sfidato la pioggia e puntualmente è giunto a corso Francia con il suo cameraman per "toccare con mano" per la seconda volta l'emergenza delle palazzine Ater. Jimmy Ghione, l'inviato speciale di "Striscia la notizia", non si è fatto attendere dagli inquilini degli edifici D2,D3 e D4, che da qualche anno aspettano la soluzione di un problema piuttosto serio: il distacco delle lastre che ricoprono le facciate dei tre stabili e la messa in sicurezza della lunga pensilina esterna che collega l'intero complesso, una struttura ormai nel totale degrado e quindi pericolosa.

Il Jimmy nazionale è stato accolto da una piccola folla guidata dal portavoce dei residenti, il dinamico Franco Napoli, che come era avvenuto lo scorso maggio durante la prima visita, ha fatto da "cicerone" alla troupe di Canale 5, conducendola nei cortili, in cui la caduta delle lastre è aumentata notevolmente. La telecamera di "Striscia" ha ripreso uno scenario di degrado che lo stesso Ghione si è detto meravigliato di ritrovare. E quando l'inviato ha chiesto agli inquilini schierati davanti all'obiettivo se erano iniziati i lavori promessi dall'Ater, si è levato un coro di no, sottolineato da un sonoro "buu".

L'ispezione è proseguita sotto la "passerella", come la chiamano gli inquilini, che collega le palazzine dalla D1 alla D4. Le sue condizioni, a detta dello stesso Ghione, da maggio sono notevolmente peggiorate, con buchi da cui passa la pioggia e distacchi di pezzi di cemento che rischiano di cadere sulla testa dei passanti. Al termine delle riprese, e dopo avere preso atto che nessun intervento tra quelli promessi era stato effettuato in sette mesi, l'infaticabile Jimmy si è congedato da Franco Napoli e dai residenti annunciando che si sarebbe recato subito dal presidente dell'Ater.

L'esito dell'incontro, ha detto, gli inquilini delle tre palazzine potranno conoscerlo dal servizio che verrà trasmesso prossimamente su "Stri scia la notizia".
E se i lavori di ripristino più volte assicurati dovessero tardare ancora, il buon Jimmy non ha escluso il suo ritorno a Frosinone. Ma tutti i presenti hanno sperato in cuor loro che ieri questa telenovela potesse veramente giungere alla fine.