Pubblicato l'avviso per i buoni spesa Covid-19 per le famiglie di Torrice. L'amministrazione Santangeli si mostra vicina ai cittadini maggiormente provati dall'emergenza sanitaria e sociale.

Il settore Servizi sociali del Comune, infatti, su impulso dell'assessore Angelo Palmieri, ha pubblicato sul sito istituzionale l'avviso per interventi di solidarietà alimentare con l'erogazione di buoni spesa su fondi ministeriali.

I destinatari della misura, secondo i criteri dell'avviso in questione, sono principalmente i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza Covid-19 e quelli in stato di bisogno. Verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).

Ciò, tuttavia, non esclude che le risorse possano essere attribuite anche a percettori di altre forme di sostegno pubblico al reddito, ma nell'attribuzione del contributo si darà priorità a chi tale sostegno non lo riceve.

I destinatari dovranno comunque possedere i seguenti requisiti: residenza nel Comune di Torrice, per i cittadini stranieri non appartenenti all'Unione europea il possesso di un regolare permesso di soggiorno in corso di validità; essere in carico ai servizi sociali comunali o distrettuali, possedere un reddito Isee non superiore a 8.265 euro come rilevabile dall'ultima certificazione Isee in corso di validità. Le domande devono essere presentate entro le ore 12 del 10 dicembre.

«Il sostegno delle persone più fragili - dice il sindaco Alfonso Santangeli - e dei nuclei maggiormente vulnerabili è una delle mission del nostro mandato.
Tanto più che ci avviciniamo alle feste natalizie e un sostegno concreto a chi ha, in questo momento particolare della storia del nostro paese, uno stato di necessità è quanto mai opportuno».