Ad Arpino il virus torna a far paura. Il sindaco Renato Rea ha comunicato che alla data di ieri erano 35 i cittadini positivi al Covid-19, più di 500 dall'inizio della pandemia. Da qui la decisione di prolungare la didattica a distanza nelle scuole del paese.

«Ho disposto la proroga fino al 3 dicembre della sospensione delle attività didattiche in presenza nella scuola primaria e secondaria di primo grado nel plesso di Arpino capoluogo spiega Rea alla luce della comunicazione di stamattina della dirigenza scolastica, nella quale si rappresenta una recrudescenza dei casi Covid. Anche la Asl mi ha comunicato un aumento delle positività nella nostra città. Sono otto i nuovi casi riscontrati, anche se sono direttamente a conoscenza di ulteriori positività che ancora non mi sono state ufficialmente segnalate».

Massima l'attenzione che viene richiesta ai cittadini per questo nuovo scenario che si sta vivendo in paese.
Ulteriori contagi e Dad per gli studenti. Una condizione che preoccupa i cittadini arpinati anche in vista delle prossime festività di fine anno.