Quattro telecamere di sicurezza con collegamento wi-fi a un monitor e a un impianto di registrazione. Installate in alcuni punti sensibili della scuola primaria Alfredo Di Cosimo del capoluogo, a completamento dei lavori di messa in sicurezza: il Comune ha investito 70.000 euro per la messa a norma degli impianti, delle vie di fuga e delle porte. «Stiamo lavorando per dare ai nostri ragazzi edifici sempre più sicuri –spiegano il sindaco Enzo Perciballi, l'assessore ai Lavori pubblici Benvenuto Fabrizie l'assessore all'Istruzione Anna Maria Fratarcangeli – sia sotto l'aspetto delle norme antincendio che della sicurezza degli immobili e degli scolari.

I lavori che si sono conclusi nei giorni scorsi con l'installazione delle telecamere di sicurezza con collegamento wi-fi, visione notturna, sirena e illuminazione integrati, registrazione e un monitor hanno riguardato anche una serie di altri interventi su più fronti». Abbattimento delle barriere architettoniche «con l'adeguamento dell'uscita nell'area dell'ingresso principale tramite la realizzazione di un pianerottolo che ha permesso di eliminare i gradini esistenti fra la porta e lo spazio esterno. La sostituzione delle porte interne sulle vie di fuga con altre rispondenti alle normative antincendio, nelle aule, nei bagni e al laboratorio di musica per garantire le vie di fuga».

Ed ancora la realizzazione dell'impianto illuminazione di emergenza «per garantire la sicura evacuazione delle persone in caso di necessità: lungo le vie di fuga e sulle uscite di sicurezza i segnali luminosi rimarranno sempre accesi nell'arco delle 24 ore, anche nel caso in cui si verifichi l'interruzione di energia elettrica».