Prende a noleggio un autoveicolo e non lo riconsegna all'agenzia concessionaria alla scadenza del periodo programmato. Per il reato in questione, vale a dire appropriazione indebita, il Pm della Procura della Repubblica di Frosinone ha richiesto il rinvio a giudizio per un trentenne di Ferentino. Il gup ha pertanto fissato l'udienza preliminare in camera di consiglio il 12 gennaio 2022, al palazzo di giustizia di Frosinone. Il giovane è imputato del reato previsto e punito dall'articolo 646 del codice penale. Questi, in sostanza, non ha riconsegnato una Bmw di proprietà della A.A. Italia di Frosinone, ricevuta con contratto di noleggio stipulato a settembre 2020 ed avrebbe dovuto restituire il veicolo dopo circa 15 giorni, cosa che invece non è avvenuta.

Di conseguenza senza aver pagato la somma pattuita.
Così ne è seguita una denuncia-querela a scapito del trentenne iscritto nel registro delle notizie di reato, cacciandosi così nei guai. L'uomo è difeso dal suo legale di fiducia, l'avvocato Antonio Ceccani. Non è di certo il primo caso del genere. Negli ultimi tempi se ne sono consumati diversi, ciò a dimostrazione dei tempi difficili a livello socio-economico.