Continua l'ondata di furti con i ladri in azione a Sora e a Isola del Liri. Quella di martedì è stata una giornata da dimenticare per diverse famiglie finite nel mirino dei malviventi. Colpi messi a segno nel cuore della città delle cascate, ma anche a Sora, nelle zone di Costantinopoli e Pantano. Tante le segnalazioni alle forze dell'ordine, con carabinieri e polizia impegnati a monitorare il territorio giorno e notte. Sempre a Sora, nella zona di via Trecce i malviventi si sono intrufolati in un garage, ma sono stati messi in fuga dai proprietari; in via Barca San Domenico hanno rotto una finestra e poi sono scappati. L'allarme è generale e toglie il sonno a molte persone.

"Sono a Roma - scrive sui social una giovane donna -. Verso le 8 mia madre mi avvisa che i ladri hanno cercato di entrare in casa. Fortunatamente per noi il loro tentativo è fallito, ma hanno danneggiato il vetro della finestra che da sul retro della cucina. Chissà da quanto tempo mi/ci seguivano per capire che io ero a Roma e non in Ciociaria? Attenzione anche a tutto ciò che postate sui social". Intanto si muove anche il Comune. Già l'amministrazione De Donatis, recependo le esigenze manifestate dalla cittadinanza in ordine alla richiesta di una maggiore sorveglianza del territorio per prevenire episodi di microcriminalità, furti, atti vandalici e disturbi della quiete pubblica, aveva aderito all'avviso pubblico per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza nel centro urbano e in prossimità delle scuole.

Il progetto prevede telecamere in piazza Santa Restituta, nei giardini e nei parchi pubblici, nelle scuole del centro urbano, nella sede comunale, in corso Volsci, nei pressi degli incroci ad alta pericolosità del centro.
La passata amministrazione nominò responsabile del procedimento l'architetto Luisa Arcese e fu approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica dell'intervento, denominato "Realizzazione impianto di videosorveglianza nel centro urbano e in prossimità delle scuole", che ammontava a 40.000 euro. L'attuale giunta, vista la determinazione della Direzione regionale affari istituzionali e personale del 22 ottobre 2021 con cui il Comune di Sora è stato ammesso al finanziamento per il progetto in questione, ha accettato formalmente il contributo regionale di 40.000 euro lo scorso 18 novembre. Ora non resta che partire per dotare la città di un'efficiente rete di telecamere.