Ennesimo atto vandalico ai danni della sezione locale dell'Avis presso l'ospedale "San Benedetto" di Alatri. Ignoti hanno danneggiato, ancora una volta, l'insegna, che è stata divelta, mentre la sede viene spesso utilizzata come "pattumiera" per abbandonare rifiuti di ogni genere. "Sono mesi che va avanti questa storia. Il senso civico e l'educazione non esistono più. Sono stati affissi vari avvisi, ma nulla", dicono sconsolati i soci dell'Avis, visibilmente amareggiati da questi piccole ma continue azioni di mancanza di rispetto.

Il presidente dell'Avis locale, Vanda Cecchinelli, chiederà maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine, ma anche una videosorveglianza più efficace per prevenire altri gesti come quelli compiuti.
"I nostri appelli d'ora in poi saranno: donate più sangue, ma anche donate più civiltà", concludono dall'Avis.