Ricercato viene fermato dalla polizia per un normale controllo e fornisce generalità false. Gli agenti approfondiscono i controlli e risalgono alla vera identità dell'uomo che è stato denunciato per sostituzione di persona.

I fatti
Gli agenti della Sottosezione di Cassino si sono insospettiti poiché la patente di guida fornita dall'uomo all'atto dei controlli risultava smarrita nel 2019 e l'interessato dichiarava di aver dimenticato di comunicarne il ritrovamento.

L'uomo è stato quindi sottoposto ad accertamenti foto dattiloscopici per risalire alla sue vere generalità. Le risultanze degli accertamenti hanno fatto emergere che a suo carico vi era una nota di ricerca, poiché destinatario di una misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dalla Corte di Appello di Ancona il 4 novembre scorso. L'uomo aveva, infatti, trasgredito per ben tre giorni all'obbligo di presentarsi quotidianamente presso la stazione dei Carabinieri di Pollenza, senza essere reperibile presso la segnalata abitazione della convivente.

L'uomo è stato denunciato per sostituzione di persona, mentre la sua patente di guida è stata sequestrata.