L'ambiente va preservato sempre e soprattutto «i boschi non possono essere scambiati per pattumiere». È questo il monito del sindaco Paolo Fallone contro gli atti di inciviltà perpetrati da chi getta, oltre ai rifiuti ordinari, anche le mascherine chirurgiche nel verde. Proprio domenica scorsa, durante un giro di ricognizione nella macchia che costeggia via Selva Piana, alcuni amministratori comunali hanno notato che qualcosa non andava. Su diversi alberi erano state appese mascherine chirurgiche. Un atto incivile, che si aggiunge a quelli di coloro che inquinano e deturpano l'ambiente.

«Sono davvero rammaricato ha dichiarato il primo cittadino perché ai già numerosi gesti di inciviltà se ne aggiungono di nuovi. Le mascherine chirurgiche, spesso disseminate in ogni angolo dei centri abitati, ora le ritroviamo anche nei boschi, confermando una condotta inqualificabile. Il bosco è un luogo speciale degno di rispetto, come ogni altro posto che frequentiamo. Qui la natura esplode con le sue meraviglie e ci tutela essendo un polmone verde che produce ossigeno, necessario per la vita. Non possiamo e non dobbiamo consentire che le azioni inqualificabili di alcuni distruggano questo tesoro prezioso.

Pertanto, tocca a ciascuno di noi segnalare e denunciare queste azioni riprovevoli. L'ambiente - conclude Paolo Fallone - va sempre tutelato e protetto perché è una risorsa: è la nostra vita. Per questo abbiamo il dovere, nessuno escluso, di rispettarlo e custodirlo. Soltanto così non rederemo vani gli sforzi di tutti gli Stati del mondo per la riduzione dell'inquinamento. Possiamo e dobbiamo farlo per il nostro futuro e per quello delle nuove generazioni».