Lutto e sgomento a Monteodorisio, comune in provincia di Chieti, dove nelle scorse ore è morta una bambina di soli 11 mesi in circostanze ancora poco chiare e che ora la Procura di Pescara cercherà di ricostruire.

La piccola Giulia, figlia di una coppia di origine albanese, secondo quanto riportato dalla stampa locale, era stata ricoverata venerdì con febbre alta nel reparto di pediatria dell'ospedale di Vasto, dopo essere stata sottoposta a tampone anti Covid come da prassi, il quale ha dato esito negativo, e poi trasferita al Santo Spirito di Pescara.

Durante il trasporto verso il capoluogo ha avuto due arresti cardiaci ed è stata rianimata. Poi, poco dopo l'arrivo nell'ospedale pescarese il suo cuore ha smesso di battere.

La famiglia ha presentato denuncia e la procura di Pescara, ha disposto l'autopsia sul corpo della bambina acquisendo la cartella medica. Tutta la comunità di Montedorisio è scossa e sotto shock.