Nuove consegne sabato per la Banca dei capelli.
Cassino mostra ancora una volta il suo volto solidale.
Tante le attività che hanno aderito e che continuano a dare sostegno concreto ai malati oncologici: da circa un anno anche la città martire sostiene il progetto la "Banca dei capelli" nata in provincia di Bari per promuove donazioni di ciocche di capelli con le quali vengono realizzate parrucche destinate gratuitamente ai pazienti.

Sabato mattina l'assessore al Commercio Arianna Volante ha raccolto «le tante donazioni dei saloni di parrucchieri della città che già partecipano all'iniziativa, con la speranza che se ne aggiungano sempre di nuovi - ha affermato - Ringrazio i professionisti per la disponibilità, l'entusiasmo e la sensibilità, tutte le persone che hanno fatto questo bel gesto di generosità e l'associazione "Iniziativa Donne Sora" per la gestione di tutto il percorso.

Mettere a sistema diverse realtà per raggiungere insieme obiettivi importanti». Ben nove le donazioni fatte da "Rossano" storico parrucchiere di Cassino in via Pascoli, capofila delle donazioni anche prima dell'adesione. «I capelli non devono essere decolorati ma possono essere invece colorati - spiega Luana De Cesare, titolare dell'attività - Questi gesti sono ciò che mi fa capire che c'è ancora qualcosa di meraviglioso in questa società».