Giovane molesta un anziano al parco e finisce nei guai.
La Squadra volante del Commissariato di Cassino ieri mattina è riuscita a bloccare una donna di origini rom che aveva avvicinato un pensionato all'interno della villa comunale di Cassino.

In base alla ricostruzione degli uomini coordinati dal vice questore Giovanna Salerno, la giovane rom dopo avergli offerto una prestazione sessuale, al rifiuto netto dell'anziano avrebbe iniziato a palpeggiarlo nelle parti intime. Non solo. Il pensionato è riuscito a divincolarsi dalla molestatrice, cercando di allontanarsi in tutta fretta, ma la donna ha cercato di farsi strada e lo ha raggiunto di nuovo continuando con le molestie.

Proprio mentre il pensionato cercava di allontanarla ancora una volta, la donna è riuscita a estrarre dalla tasca dei pantaloni dell'anziano del denaro per poi darsi alla fuga. Ma la vittima essendosi accorta del furto l'ha afferrata per un braccio, l'ha trattenuta e ha allertato subito la polizia che è prontamente intervenuta, arrestando la donna per il furto e denunciandola per le molestie sessuali.

L'altra operazione Nella serata di giovedì, invece, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato per spaccio di sostanza stupefacente un cinquantaseienne, F.M., residente a Frosinone. Sono stati gli agenti del Commissariato di Cassino a intercettare all'uscita del casello autostradale l'uomo che avrebbe occultato nell'auto tre involucri contenenti cocaina e marijuana. A tradire il cinquantaseienne durante i controlli posti in essere al posto di blocco è stato il nervosismo che non è sfuggito agli operatori, che hanno così deciso di effettuare maggiori approfondimenti.

Il loro sospetto ha trovato conferma grazie al rinvenimento di un piccolo involucro contenente 7 grammi di cocaina nella tasca dei pantaloni dell'automobilista, mentre nell'auto dentro a una mascherina erano nascoste altre due piccole confezioni con all'interno altri 19 grammi di cocaina e 3 di marijuana. L'uomo è stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre la sostanza, che, una volta suddivisa in dosi era destinata a finire sulla piazza di spaccio cassinate, è stata sequestrata.
Indagini in corso.