«Il problema della gestione della raccolta differenziata è ormai oggettiva e sotto gli occhi di tutti. Necessita un intervento immediato da parte dell'amministrazione comunale - annuncia Venturi - Pensiamo però che prima di qualsiasi decisione o repressione delle condotte sconvenienti di taluni, che sono sotto gli occhi di tutti, è necessario e opportuno procedere a un confronto con quei soggetti con i quali sarà possibile intavolare una strategia per migliorare le cose e far si che la raccolta differenziata sia un valore aggiunto per la nostra comunità.

A breve convocherò gli amministratori di condominio quale primo step di confronto. Seguirà un incontro con i gestori di pubblici esercizi e attività commerciali. A tali incontri sarà naturalmente presente anche la De Vizia».

Aggiunge la Alifuoco: «Sono state elevate numerose multe per abbandono illecito di rifiuti a trasgressori che, individuati dalle immagini delle foto-trappole e dopo adeguati accertamenti, si sono visti convocati dalla municipale e hanno dovuto pagare la sanzione. Il Comando sta facendo un lavoro attento. Non c'è alcuna volontà persecutoria nei confronti di nessuno, ma soltanto il senso del dovere di combattere con forza chi non ha nessun tipo di educazione ambientale e civile.
L'abbandono indiscriminato di rifiuti vanifica non solo l'azione amministrativa, ma offende la volontà di tanti che, alla città e al suo decoro, tengono davvero. Ci sono persone che si danno da fare promuovendo anche iniziative sul nostro territorio, e una minoranza che non rispetta le normali regole del vivere civile».