Pronto ad essere realizzato l'interessante progetto "Gaeta città dei bambini" che gode del patrocinio di UNICEF – comitato provinciale di Latina e Alice for Children International, un'iniziativa promossa dal Centro per le Adozioni Internazionali e dal Comune di Gaeta. Per l'occasione la città si colorerà di eventi e appuntamenti in cui al centro vi saranno i diritti dei più piccoli. E ciò nell' ambito della giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza che si celebra ogni anno il 20 novembre.

Il calendario predisposto dal Centro Adozioni, contempla una serie di iniziative realizzate grazie alla collaborazione dell'assessorato all'istruzione, assessorato alla sanità e al contributo del consorzio Co.i.fa.l. e Farmacia Comunale. «L'istruzione è un diritto di cui tutti i bambini dovrebbero beneficiare allo stesso modo - commenta l'assessore alla pubblica istruzione Gianna Conte - Ogni bambino ha le sue esigenze le sue necessità, la sua storia che porta con sé fuori e dentro la scuola. Regolare il diritto allo studio degli alunni adottati è un'esigenze non più prorogabile. In questo mese ,in cui tutta la nostra città diventa il centro di interesse per i più piccoli, abbiamo fatto lo sforzo di unire le scuole del territorio in unico ambizioso progetto ».

Sarah Maestri, attrice di successo e mamma adottiva, che racconta la storia dell'adozione speciale della sua Alesia, inaugurerà l'apertura del progetto. Quindi poi è prevista la sottoscrizione del "Protocollo per il diritto allo studio degli alunni adottati" in accordo con gli istituti scolastici del territorio. E, in occasione della giornata internazionale dell'infanzia il 19,20,21 novembre, grazie al contributo del consorzio Co.i.fa.l. tutti i bambini che si recheranno presso la farmacia comunale riceveranno in dono un dolce pensiero. Rinnovata infine l'adesione al progetto "ioleggoperchè".