I certificati comunali presto si potranno ritirare anche dai tabaccai. La giunta comunale ha già deliberato l'atto che prevede il servizio di estrazione e stampa dei certificati anagrafici negli esercizi cittadini associati alla Federazione italiana tabaccai. Il 24 agosto scorso la Fit, attraverso una pec indirizzata al Comune di Ferentino, ha manifestato la propria disponibilità a sottoscrivere una convenzione con il Comune per accedere ai servizi on-line dell'anagrafe comunale, per il rilascio dei certificati per chi ne richiede l'erogazione.

Pertanto la giunta Pompeo ha approvato la bozza di convenzione tra il Comune e la Federazione nazionale tabaccai. La Fit con tale accordo si impegna a promuovere e sensibilizzare l'adesione al progetto di diffusione dei servizi anagrafici decentrati presso i propri esercizi associati, garantendo, ove possibile, una equa distribuzione nell'ambito del territorio comunale.

E' stato stabilito quale corrispettivo a carico degli utenti, che potrà essere applicato dagli esercizi autorizzati per l'erogazione del servizio, l'importo di due euro per ogni certificazione richiesta. Il sindaco Antonio Pompeo provvederà alla sottoscrizione della convenzione con la Federazione tabaccai, demandando ai dirigenti di settore dell'ente l'adozione degli atti necessari. E' sicuramente un servizio innovativo per le tabaccherie, utile alla cittadinanza, che potrà quindi evitare le solite file presso gli uffici municipali per il ritiro dei certificati.
«Niente code negli uffici comunali, orari flessibili e tempi rapidi. Assicuriamo questo ai cittadini che hanno bisogno di un certificato anagrafico». Questo l'annuncio della Fit.