L'incidente che ha provocato la morte, avvenuta domenica scorsa, del cinquantenne rumeno Maricel Stan non è una novità o qualcosa di sorprendente.
Oltre cinque anni fa, infatti, in quel tratto della Sr 155 per Fiuggi perse la vita Eugenio Rapone, settant'anni.

Due eventi molto diversi tra di loro che hanno in comune solo il fatto che entrambe le vittime stavano attraversando la strada. Rimangono però le considerazioni sulla possibilità di incrementare la sicurezza lungo la Sr 155.

A farsi portavoce di questo appello sono Enrico Pavia e Patrizio Ciangola, esponenti del polo civico.
Pavia ricorda: «Soltanto un mese fa Patrizio Ciangola, sempre attento alle problematiche del territorio e candidato nella lista "Noi per Alatri" alle scorse elezioni comunali, ha scritto una lettera sia ad Astral che al Comune di Alatri con la quale denunciava l'estrema pericolosità del tratto di strada in questione e chiedeva interventi immediati a tutela della sicurezza pubblica».

Il tratto è quello che, nella zona di Tecchiena, incrocia Via Santa Colomba e Via Montelena, aree solitamente molto trafficate e ad alta intensità abitativa, dove l'illuminazione è sempre stata ritenuta insufficiente.

«Dall'Astral – precisa ancora Pavia – si attende ancora risposta. Mentre per quanto concerne il Comune, è arrivata la risposta dall'ingegner Serapiglia, il quale ha informato che la messa in sicurezza della strada è prevista tra gli interventi da porre in essere e sarà realizzata appena l'amministrazione comunale troverà i soldi necessari».

Pavia sottolinea infine che «il tema è più che mai di stretta attualità e va affrontato con la necessaria determinazione. Ci faremo portatori di un'interrogazione comunale in cui chiederemo all'amministrazione di intervenire con solerzia».