Continuano senza sosta le ricerche per trovare Alessio Zangrilli, il pugile romano di 35 anni scomparso dal 10 ottobre scorso. L'ultima volta è stato notato nel quartiere capitolino di San Basilio, tra le 15 e le 15.30 di due settimane fa: da allora è sparito.
Le indagini per sapere che fine abbia fatto il ragazzo si sono spinte fino ad Alatri, dato che nel cimitero locale è sepolto uno zio di Alessio al quale il giovane era molto affezionato.

"Zangra" (questo il nomignolo con cui tutti lo conoscono), al momento della scomparsa, aveva una tuta da ginnastica nera e un giubbotto grigio scuro con un cappotto. Altro particolare che potrebbe essere utile a identificarlo: ha due tatuaggi sul braccio sinistro e sulla gamba sinistra.
A Roma, in casa Zangrilli, l'apprensione cresce di ora in ora, ma la madre di Alessio spera in buone notizie.