Sei mesi, quelli legati all'informativa la prima redatta dall'allora maresciallo Evangelista prima che la stessa finisse nelle mani della magistratura. E poco meno di quindi giorni, quelli del "calvario" di Santino Tuzi che per primo indicò -dopo otto anni dai fatti - la presenza di Serena in caserma.

Poi quella ritrattazione "che era nell'aria" e la sua morte, a pochi giorni da un possibile confronto in procura ...Continua...

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99