73 dosi di cocaina e 18 di hashish pronte allo spaccio, oltre a due buste di marijuana. La droga è stata rinvenuta in casa di un 34enne del capoluogo che ave va trasformato la sua abitazione in una "centrale per lo spaccio". I carabinieri lo hanno arrestato.

I fatti
I carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, nella serata di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato per "detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio" un 34enne del capoluogo, già censito per reati specifici.

Secondo quanto riportato dai militari, nel corso di un prolungato servizio di osservazione nei pressi dell'abitazione del giovane, hanno notato un insolito via vai di persone che facevano ingresso nell'appartamento. Una volta entrati, i carabinieri hanno  trovato il giovane in possesso di 73 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 120 grammi, 1 panetto e 18 dosi di "hashish" per un peso complessivo di 170 grammi, 2 buste di marijuana del peso complessivo di 17 grammi.

L'uomo, al termine delle formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell'A.G..